Chimica e Biotecnologie ambientali - Attività

Dalla natura prodotti utili per la nostra salute e la nostra bellezza….

Si è concluso il  progetto  “Un’erboristeria a portata di mano” -Dalla natura prodotti utili per la nostra salute e la nostra bellezza” nell’ambito del PON STEAM EXPERIENCE, che ha visto  coinvolti 18 studenti della classe 2 B  dell’ Indirizzo Chimico e Biotecnologie Ambientali.

Il progetto è stato pensato con la finalità  di  appassionare i giovani  allo studio delle scienze (botanica, chimica, principi farmaceutici)  mediante l’approccio alla fitoterapia ed alla fitocosmesi,  quali possibili campi di applicazione delle conoscenze e delle tecniche di queste discipline.  La modalità learning by doing,  attraverso le azioni,  il fare, l'operare,  le visite in  realtà portanti del settore come Aboca, attività di gamification-Escape Room, al Museo delle Erbe, l’immergersi negli  orti botanici e medievale presso la facoltà di Agraria di Perugia,  e i tanti laboratori a scuola,  hanno permesso  ai ragazzi di scoprire il mondo bio nel rispetto dell'organismo e dell'ambiente.

Ecco alcune immagini delle bellissime  attività svolte insieme ……..


Fase di Istituto “Giochi della Chimica 2022”
La selezione interna per i “Giochi della Chimica 2022” rivolta agli studenti delle classi del triennio del corso Chimica e Biotecnologie Ambientali individuati dai Docenti avrà luogo in modalità a distanza su meet.
giovedì 17 marzo dalle ore 15 alle ore 16 nick chimica2022
Gli alunni che si sono classificati fra i primi 10 nella graduatoria regionale dell'edizione 2021 sono ammessi di diritto.
Docente referente Nardi Elena


QUESTIONARIO Indagine conoscitiva sul declino delle popolazioni delle api, progetto “Proteggi le api con noi

Nell’ambito del progetto “Proteggi le api con noi” con cui partecipano ad un concorso bandito dal Senato, le classi 3B e 3L Chimica siamo a chiedere la collaborazione dell’intera popolazione scolastica (studenti, docenti, personale ATA e genitori).
Si invita a compilare un questionario finalizzato alla realizzazione di un'indagine conoscitiva preliminare, funzionale al prosieguo del progetto.
I coordinatori di classe sono pregati di far effettuare il breve questionario di seguito riportato agli allievi, possibilmente entro lunedì 14 marzo 2022.
E’ gradita la partecipazione anche dei docenti, del personale non docente dell’istituto e dei genitori.
I questionari sono direttamente accessibili ai link sotto riportati (utilizzando il browser Chrome) :

Qualora il link non dovesse aprirsi subito, basta copiare l'indirizzo nella barra di ricerca.
Per qualsiasi chiarimento o ulteriori informazioni si rendano necessarie sarà possibile fare riferimento ai Proff. Campanelli o Madeo alle mail istituzionali claudia.campanelli@franchettisalviani.net o giuseppe.madeo@franchettisalviani.net.
Ringraziamo tutti per la collaborazione


I tesori del territorio: campo di applicazione delle biotecnologie nell’agroalimentare

L’esperienza di PCTO triennale “I tesori del territorio: campo di applicazione delle biotecnologie nell’agroalimentare" che ha coinvolto docenti, assistenti e studenti delle classi terze, quarte e quinte dell’indirizzo Chimica e biotecnologie ambientali è stato pubblicato nel Catalogo Nazionale delle buone pratiche di PCTO “La Scuola Che Impresa, promosso da Anpal Servizi (Agenzia Nazionale per le politiche attive del Lavoro).
Il progetto, dopo una fase fondamentale di analisi dei contesti lavorativi e co-progettazione delle competenze acquisibili dagli studenti in azienda, si è articolato in una pluralità di interventi, lezioni, visite, laboratori, stage finalizzati sia all’acquisizione della consapevolezza della complessità delle diverse realtà lavorative, sia all’acquisizione di competenze spendibili nel mondo del lavoro. Il tutto grazie alla fondamentale collaborazione di una serie di soggetti ospitanti (aziende ed enti del territorio), appartenenti al settore agroalimentare quali: CNR Umbria, L’Abbondanza srl, Landini Giuntini, Cantine Donnini, Aboca, Molini Popolari Riuniti, Oleificio Ranieri, Grifo Latte e MK.
La raccolta delle Buone Prassi di progetti di alternanza scuola-lavoro/PCTO che Anpal Servizi spa sta organizzando dal novembre 2018 a valere sugli oltre 1.000 istituti Secondari Superiori supportati in tutta Italia, si realizza proprio nell’ambito del progetto di assistenza tecnica dell’agenzia in House del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a favore del Polo Tecnico Franchetti Salviani, volto alla qualificazione delle azioni di accompagnamento alla transizione scuola lavoro per gli studenti.
L'inserimento dell'esperienza del nostro Istituto tra le sei nuove pratiche segnalate nell'anno 2021 ci conferma come l’impegno nello sperimentare nuove metodologie formative e nuove forme di collaborazione con il territorio sia la chiave per arricchire il percorso scolastico degli studenti con esperienze importanti nelle quali agire e potenziare competenze trasversali e professionali strategiche e richieste dal Mercato del Lavoro.
Un ringraziamento particolare alla funzione strumentale per la realizzazione dei PCTO Prof.ssa Lucia Pasqui e a tutti i docenti, assistenti tecnici e studenti del corso Chimica e biotecnologie ambientali.


16 dicembre 2021 FICO-BOLOGNA

16 dicembre 2021 FICO-BOLOGNA

Tra apprendimento e divertimento gli studenti  della 4B chimica e biotecnologie ambientali visitano  il piú grande parco agroalimentare del mondo, in cui é racchiusa tutta la tradizione enogastronomia italiana. Il parco costituisce un valido strumento di educazione alimentare, raccontando  la produzione e la trasformazione di ció che troviamo nelle nostre tavole è che fa parte della preziosa dieta mediterranea (riconosciuta patrimonio UNESCO nel 2010). 

In particolare gli studenti hanno partecipato all'attività laboratoriale “Dalla vigna al vino: filiera, processi di produzione del vino e analisi sensoriale.” Questa attività rappresenta la conclusione del progetto di PCTO, che la classe ha iniziato lo scorso anno riguardante  il settore agroalimentare  “Lo scrigno oleario altotiberino. Scoperta, analisi e ricerca” . 

La giornata, che poi si é conclusa con una visita al centro storico di Bologna, é stata vissuta con entusiasmo dagli studenti, che l'hanno giudicata formativa e divertente.


Settimana Nazionale della RiGenerazione

TECNOLOGIA E SENSO CIVICO: LA RACCOLTA DEI RIFIUTI RAEE PROPOSTA DAL POLO TECNICO FRANCHETTI SALVIANI IN COLLABORAZIONE
CON SOGEPU SPA.

In occasione della Prima Settimana Nazionale della RiGenerazione indetta dal Ministero dell'Istruzione nell'ambito dell'attuazione di RiGenerazione Scuola, il Piano per la transizione ecologica e culturale, nella mattina di venerdì 5 novembre gli studenti della classe 3B Chimica e biotecnologie ambientali sono intervenuti nelle classi per sensibilizzare i compagni sul problema dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, RAEE, invitandoli ad una riflessione sugli elementi rari e preziosi contenuti nei dispositivi elettronici che tutti continuamente usiamo, sull'abitudine di cambiare tali dispositivi appena passano di moda, sulla possibilità di ripararli e infine su un corretto smaltimento, per promuovere una cultura del riciclo in una chiave di responsabilità civica “attiva”. L’Ing. Mauro Silvestrini di Sogepu S.p.A., nel suo intervento ha illustrato a tutte le classi dell’Istituto le modalità di recupero dei materiali e di smaltimento dei RAEE, proprio per tutelare l'ambiente nella dimensione urbana.
All’interno delle due sedi del Polo Tecnico Franchetti Salviani, verranno istituiti nei prossimi giorni due punti di raccolta dei rifiuti RAEE, con un’attenzione particolare agli R4, piccoli dispositivi di uso quotidiano come telefoni, carica batterie, calcolatrici, giochi elettronici, oggetti di cui fanno largo uso soprattutto i più giovani e che troppo spesso rischiano di essere gettati come indifferenziato, sfuggendo così ai circuiti di recupero.


A lezione di campionamento delle acque con ARPA Umbria

E’ stata una bella mattinata di inizio autunno quella che gli alunni della classe 5B Chimica e biotecnologie ambientali hanno passato lungo le sponde del fiume Tevere per prelevare campioni di acqua su cui effettuare analisi chimiche e microbiologiche.
Le attività si sono svolte sotto la guida esperta dei tecnici della prevenzione di ARPA Umbria Pincardini Maurizio e Narducci Rita che, dopo aver illustrato i principi di un corretto campionamento, hanno aiutato i ragazzi nelle fasi operative. Alcuni parametri sono stati rilevati sul campo (temperatura, pH, conducibilità e ossigeno disciolto) mentre gli altri verranno analizzati nei laboratori scolastici.


Rinnova 2020: Risorse ed energie per il territorio

Presentato a studenti e famiglie RINNOVA 2020 che vedrà coinvolti docenti e ragazzi della classe 3^B Chimica e biotecnologie ambientali nel periodo dal 24 febbraio al 5 marzo e nei giorni 3 e 4 aprile.

La prof. Lucia Pasqui, funzione strumentale per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, ha illustrato le caratteristiche generali dell’attività triennale ed il consolidato apporto della realtà locale, mentre la prof.ssa Claudia Campanelli ha analizzato le cinque aree previste: TRASVERSALE, SICUREZZA, LABORATORIO, AZIENDE, ESPERTI per complessive 95 ore.

Pieno apprezzamento è stato espresso dai genitori presenti. 


Storie di Alternanza

Storie di alternanza: campi di applicazione delle biotecnologie nel settore agroalimentare. Video di presentazione del percorso di alternanza scuola lavoro delle classi dell'indirizzo chimica e biotecnologie ambientali dell'Istituto Tecnico Franchetti Salviani.


Il sistema periodico: Primo Levi

“Il sistema periodico è un libro unico, che sfugge ad ogni classificazione, un libro in cui Levi dimostra come il mestiere di chimico e il mestiere di vivere siano molto più simili di quanto si possa immaginare…Un libro per cui chi è chimico come l’autore nutre un amore spropositato”. Con queste parole i ragazzi della classe V B chimico concludono il video da loro realizzato in occasione della mostra Primo Levi “ I giorni e le opere” organizzata e allestita dall’A.N.P. I a Città di Castello presso il Quadrilatero (Palazzo Bufalini Piazza Matteotti), dal 20 gennaio al 27 gennaio 2018. Il video, presentato all’Auditorium Sant’Antonio il 26 gennaio, insieme ai lavori di tutte le scuole partecipanti all’evento, ripercorre attraverso la lettura di brani tratti da vari racconti de “Il sistema periodico” le tappe fondamentali della vita di Primo Levi, sottolineando come la sua formazione di chimico gli abbia offerto strumenti originali straordinariamente utili per la sua attività di scrittore. L’entusiasmo e la passione con cui i ragazzi hanno realizzato questo lavoro è il risultato più gratificante che gli insegnanti che li hanno guidati potessero ottenere. Un ringraziamento particolare va allo studente Luca Magenta responsabile del montaggio del video.


Una scienziata da scoprire e raccontare

Il video music “Trotula” della classe 5B Chimica e Biotecnologie Ambientali del Polo Tecnico-Franchetti Salviani vince il Concorso “Una scienziata da scoprire e raccontare”

Massimo riconoscimento per il lavoro realizzato dagli studenti della classe 5B Chimica e Biotecnologie ambientali: il video music “TROTULA” è risultato vincitore del concorso “Una scienziata da scoprire e raccontare” promosso dal CUGComitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità dall’Università degli Studi di Perugia.

La proposta degli studenti focalizza l’attenzione su Trotula de Ruggiero, vissuta a Salerno attorno al 1050, cui è intitolata la rotonda che conduce all’Ospedale di Città di Castello.

Il testo originale ed il montaggio sono di Marco Martinelli, la base musicale originale di Federico Ferrari e Marco Martinelli, le riprese video di Michele Garzi con Beatrice Ghertescu ed il coordinamento generale del docente ing. Marco Conti. Particolare soddisfazione è stata espressa dal Dirigente Scolastico prof.ssa Valeria Vaccari che ha sottolineato come la disparità nell'accesso delle donne al settore scientifico-tecnologico sia presentata con una modalità innovativa.          

 <<Vedi il video vincitore>>

   


Un’erboristeria a portata di mano

La visita ad Aboca è iniziata negli stabilimenti di Pistrino, dove la classe ha potuto assistere ai passaggi che portano ad ottenere medicine naturali a partire dalle erbe. Le piante, allevate biologicamente o importate con certificazione, vengono raccolte nel loro tempo balsamico, quando i principi attivi contenuti in esse sono presenti nella maggior quantità. La visione di un video ha reso più facile la comprensione di processi molto complessi.

In Aboca Museum a Sansepolcro gli studenti sono stati guidati attraverso la storia del rapporto millenario tra l’Uomo e le Piante. Nelle varie sale si sono potuti osservare erbari, libri di botanica farmaceutica, antichi mortai, ceramiche e vetreria da laboratorio.

Infine gli alunni hanno partecipato ad un laboratorio didattico in località Aboca, ultima tappa della giornata. In una splendida serra piena di piante di agrumi, hanno realizzato un unguento per la pelle all’iperico e alla calendula. E’ stata un’esperienza unica, piena di colori e profumi, in cui si sono sentiti degli erboristi per un giorno…

   


Visita aziendale presso la Kemon spa

In occasione del PMI DAY 2019, gli alunni della classe III B Chimica e Biotecnologie Ambientali si sono recati in visita alla KEMON di San Giustino, importante industria chimica del nostro territorio nel settore dei cosmetici per capelli.

Dopo una riflessione iniziale che ha posto l’accento su ciò che l’Azienda fa per rendere la sua attività sostenibile per l’ambiente, gli studenti, guidati dal Dott. Ceccarini e dalla Dott.ssa Ghiara, hanno visitato l'impianto produttivo ed il laboratorio di Ricerca e Sviluppo. Durante la visita gli alunni hanno potuto confrontarsi con il personale dell'Azienda che ha risposto in modo chiaro ai tanti quesiti posti.

La scuola ringrazia gli organizzatori perché questa esperienza è risultata molto significativa per gli studenti e ha fornito loro tanti spunti di riflessione, anche in termini di orientamento in uscita.

 


Umbra Acque

La classe 5°B del corso Chimica e Biotecnologie ambientali, il giorno 06/12/2019, nell'ambito del percorso PCTO, si è recata ai laboratori di Umbra Acque a Perugia, l'azienda che gestisce il sistema idrico integrato del territorio e si occupa del controllo dell'acqua potabile (secondo il decreto legislativo 31/2001) e delle acque reflue (Dgs 152/2006).

I ragazzi hanno visitato i laboratori chimici e microbiologici, guidati dal personale tecnico, che ha illustrato la strumentazione e le metodiche utilizzate per le varie analisi di controllo chimico e biologico delle acque destinate al consumo umano.

L'esperienza ha permesso ai nostri studenti di integrare proficuamente i contenuti delle discipline professionalizzanti del loro corso di studi, rendendoli consapevoli dell'importanza e della complessità della gestione della risorsa acqua.

 


Analisi chimiche e microbiologiche sul Tevere

Una mattinata di sole lungo il fiume Tevere per gli alunni della 5B Chimica e biotecnologie ambientali che, sotto la guida dei tecnici di ARPA Umbria, hanno prelevato numerosi campioni di acqua del fiume per effettuare analisi chimiche e microbiologiche.

Alcune misure sono state prese sul campo (pH, temperatura, conducibilità, ossigeno disciolto) altre sono state effettuate appena rientrati nei laboratori scolastici (COD, durezza, alcalinità, nitrati, nitriti, ammoniaca, ricerca di Pseudomonas).

Prezioso come sempre per l'indirizzo Chimica e biotecnologie ambientali, che collabora da tempo con ARPA Umbria, è stato il contributo dei Tecnici della Prevenzione Pincardini e Nardelli che, con la loro esperienza e professionalità, hanno prima tenuto una breve lezione teorica, quindi hanno mostrato le fasi operative di un corretto campionamento.

 


A Tutta Acqua! 2019

Visita alla Cascata delle Marmore ed alla Centrale idroelettrica di Galleto per gli studenti delle classi 3B e 4B dell’indirizzo Chimica e Biotecnologie ambientali.

L’attività è stata svolta nell’ambito del progetto “A Tutta Acqua! 2019” promosso da ERG SpA e rivolto agli Istituti Superiori di Umbria, Lazio e Marche nelle quali il Gruppo possiede impianti di produzione di energia idroelettrica.

Presso il Centro Informativo sono stati affrontati i temi dell’energia, della lotta ai cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile, la visita alla Cascata delle Marmore ha consentito di conoscere l’ecosistema del Nera e del Velino, mentre Galleto ha permesso di vedere in diretta la complessità di una centrale idroelettrica. Un plauso ad ERG spa che finanzia il progetto e consente alle giovani generazioni di avvicinarsi ai temi dell’educazione ambientale, in modo da sviluppare una maggiore consapevolezza sulle tematiche della sostenibilità e al contempo rafforzare il rapporto tra scuola, territorio e industria.

 


Gustiamo il nostro territorio: nuove tecnologie alimentari e tradizione a confronto

CLASSE 3B CHIMICA E BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI

CONCLUSO IL PRIMO PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI

Il percorso per le competenze trasversali “Gustiamo il nostro territorio: nuove tecnologie alimentari tradizione a confronto” è stato sviluppato dalla classe 3B dell’indirizzo Chimica e Biotecnologie Ambientali, coordinato dalla prof.ssa Liliana Mascolo.

L’attività, tesa ad implementare l’integrazione fra scuola e mondo del lavoro, si è conclusa alla presenza di studenti, docenti, famiglie, imprese ed esperti con un intervento di Marini Marino di Slow food legato alla cultura del cibo “buono, pulito, giusto” ed una degustazione dei prodotti delle aziende che hanno collaborato.

L’esperienza formativa recepisce ed anticipa le nuove linee previste dalla legge di bilancio, in ambito di alternanza scuola lavoro, che prevede lo svolgimento di Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento con un minimo di 150 ore per gli Istituti Tecnici.

Questi i soggetti coinvolti nel progetto: CNR di Perugia (Istituto di Bioscienze e Biorisorse), Aboca S.p.A Società Agricola; Oleificio Ranieri S.r.l.; Grifo Agroalimentare S.a.c., Giuntini-Landini, Azienda agricola Chiodi, Cantine Donini, e MKS.a.s. Analisi ambientali; mentre in aula sono intervenuti gli esperti Boriosi, Cecchetti, Donini, Mannucci, Mariotti, Pandolfi, Rebiscini e Romani.

 


Aboca

Il 4 dicembre la classe 2B dell'indirizzo "Chimica e biotecnologie ambientali" ha visitato gli stabilimenti di Pistrino dell'azienda Aboca, centro della produzione. È stato possibile vedere tutti i macchinari, dai forni per l'essiccazione fino alle macchine per l'inscatolamento e l'imballaggio degli integratori e dei dispositivi medici, tutti prodotti totalmente biologici e a km 0.

Il percorso è continuato con la visita al museo storico di Aboca, situato al centro di Sansepolcro, dove si sono potuti ammirare gli strumenti dello speziale risalenti a periodi storici diversi ma soprattutto si è visitata la riproduzione fedele di un'antica farmacia, con tanto di prodotti e ricevute.

Meta finale della giornata sono state le serre in Loc. Aboca dove, in un laboratorio allestito in mezzo alle piante di agrumi, ognuno si è potuto preparare il proprio balsamo labbra alla propoli.

 


Premio Storie di Alternanza

Il nostro Istituto, con le classi VB e VC Chimica e Biotecnologie Ambientali, si è classificato al terzo posto al premio "Storie di Alternanza", promosso dalla Camera di Commercio di Perugia in collaborazione con Unioncamere.

Le classi dell'Indirizzo Chimico sono state premiate per il video in cui hanno raccontato la loro esperienza triennale di alternanza scuola lavoro relativa al progetto "Campi di applicazione delle biotecnologie nel settore agroalimentare".

Nel corso della premiazione, che si è svolta il 28 novembre presso il Centro Congressi della Camera di Commercio di Perugia, è stata data la seguente motivazione per il riconoscimento al nostro video:

"Il progetto si contraddistingue per un elevato valore orientativo e un forte rapporto con il tessuto imprenditoriale del territorio, che è stato coinvolto fin dalla fase di progettazione dell'intervento. Questo interscambio ha permesso alla scuola e alle imprese di interagire e di acquisire un linguaggio comune, elementi attraverso i quali i ragazzi hanno potuto combinare le competenze acquisite nel corso degli studi alla comprensione dell'organizzazione aziendale e dei processi che portano alla realizzazione di un prodotto."

Un ringraziamento particolare va al Prof. Claudio Chindamo per il suo prezioso aiuto nella realizzazione del video.

 


Pellegrini per il clima per la 3b biotecnologie ambientali

Nella Sala del Consiglio Comunale gli studenti della classe 3B dell’indirizzo Chimica e Biotecnologie ambientali hanno incontrato i pellegrini per il clima, che, partiti da Roma, arriveranno a Katowice in Polonia il 3 dicembre, giorno di inizio della Conferenza mondiale sui cambiamenti climatici COP24, organizzata dall’ONU.

I camminatori, di varie nazionalità, sono guidati da Yeb Saño, ex Ministro dell’Ambiente ed ex negoziatore sui cambiamenti climatici della Repubblica delle Filippine, oggi direttore di GreenPeace per il Sudest asiatico.

Gli studenti hanno avuto l’opportunità di dialogare sulle tematiche del riscaldamento globale, argomento oggetto proprio in questo periodo del corso di Fisica ambientale, e sulle finalità dell’iniziativa tesa a richiamare l’attenzione sui drammatici effetti ambientali che un aumento della temperatura potrebbe comportare ed a lanciare un appello affinché le istituzioni, le città, le comunità, le famiglie e le singole persone, possano impegnarsi per contenere le emissioni di gas serra, a partire dal cambiamento degli stili di vita.

 


SCIENCE FAIR

Galileo e la misura del tempo - La bioplastica

Si è concluso sabato scorso Science fair, promosso dal Primo Circolo didattico San Filippo un evento dedicato alla scienza che ti sorprende.

Fra le esperienze più interessanti quelle proposte dal Istituto Tecnico Franchetti-Salviani, nell’ambito del progetto continuità coordinato dalla prof.ssa Patrizia Pauselli.

Il metodo sperimentale è stato al centro della proposta Galileo e la misura del tempo strutturata dal prof. Marco Conti, con la collaborazione dei docenti Giovanni Tasegian , Saverio  Filace e dell’assistente tecnico Antonello Casacci e la presenza degli studenti del biennio Arcaleni, Angeloni, Boschi, Martinelli, El Alami, Casacci, Burzicchi e Zitouni, in qualità di tutor dei ragazzi delle quinte elementari di San Filippo.

La sostenibilità ambientale ha guidato l’esperienza La bioplastica dall’amido  proposta dalla prof.ssa Liliana Mascolo con la collaborazione dell’assistente tecnico Stefania Mariotti, che ha coinvolto i ragazzi della terza elementare di San Filippo sotto la guida degli studenti della classe terza dell’indirizzo Chimica e biotecnologie ambientali.

 

Orogel

Gli alunni delle classi III e IV Amministrazione Finanza e Marketing in data 8/05/2018, nell’ambito del progetto di alternanza Scuola-Lavoro, si sono recate in visita Aziendale presso la “Orogel S.p.A. Consortile” di Cesena, una delle tre sedi italiane della società.

Dopo una esauriente presentazione dell’attività Aziendale, in particolare produttiva, logistica e distributiva, hanno formulato domande e si sono interrogati sulle problematiche attuali di un’azienda che produce surgelati, leader nel mercato nazionale.

 


Piano Lauree Scientifiche

Area Biologia, Biotecnologie e Chimica

Entomologi, Biotecnologi e Chimici forensi per un giorno, i ragazzi delle classi Quarte dell’Indirizzo Chimica e biotecnologie ambientali hanno partecipato al Piano Lauree Scientifiche presso il Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia.

Gli studenti hanno potuto fare esperienza nelle tre diverse tipologie di laboratorio in un’intera giornata all’interno delle strutture universitarie che si è rivelata molto stimolante.

La prima fase del Piano Lauree Scientifiche si è svolta invece nel mese di settembre, con un corso di formazione per gli insegnanti di scienze e di chimica su alcune interessanti tematiche delle aree coinvolte (il colore delle molecole, la didattica della chimica organica, la biodiversità, il flusso di energia nei sistemi biologici, la tecnologia del DNA ricombinante e l’evoluzione delle biotecnologie).